La Fenice

6,50

Lambrusco provincia di Mantova IGP

Descrizione

La Fenice prende il nome dal simbolo della città di Suzzara. Prodotto di un sapiente mix di Ancellotta, Salamino e un piccolo innesto di Bonarda vinificati con la classica macerazione in rosso. Prolungando il tempo di contatto con le bucce si ottiene un Lambrusco dal colore rosso carico con riflessi violacei.  Il profumo è vinoso con prevalenza di frutti rossi di bosco. Al palato si presenta caldo e vellutato con una buona persistenza.

Per le sue caratteristiche si abbina perfettamente con arrosti, stracotti, brasati e anche con selvaggina della zona.

Temperatura ideale di mescita 15/18°

  • Grado alcolico 11%
  • Residuo zuccherino 20 gr/Lt
  • Acidità 7,6
  • Temperatura di servizio 15/18°
  • Visive: Rosso carico con riflessi violacei
  • Olfattive: Profumo vinoso con prevalenza di frutti rossi di bosco
  • Gustative: Caldo e vellutato con buona persistenza
  • Arrosti, stracotti, brasati
  • Fagiano o selvaggina locale
  • 60% Salamino
  • 30% Ancellotta
  • 10% Bonarda
    SALAMINO

    Esprime in modo delicato i tipici sentori ed aromi della frutta selvatica. Indicato per prodotti da consumare giovani ed in purezza, conferisce al vino una brillante vivacità.

    ANCELLOTTA

    E’ presente in quasi tutti i tagli del Lambrusco perché ha l’importante qualità di coniugare ed equilibrare i profumi e i gusti delle altre varietà di uve, conferendogli armonia e struttura.Un’ulteriore sua peculiarità è il colore molto scuro.

    BONARDA

    La Bonarda (detta anche “bonarda piemontese“) è un vitigno non autoctono a bacca nera, con grappolo di dimensioni medio-grande, piramidale, con due-tre ali, mediamente compatto con peduncolo di media lunghezza, verde sfumato di rosa scuro.

L’ Ancelotta, per la sua particolare vigorosità, e il Salamino vengono coltivati con la tecnica del “cordone speronato”.

Situata nella zona dell’OltrePo Mantovano, al confine tra la Lombardia e l’Emilial’azienda è immersa nei vigneti di Lambrusco da cui ricava i suoi vini. I terreni sabbiosi e il micro-clima dovuto alla vicinanza del fiume Po sono i presupposti per la produzione di uve vocate alla produzione di vini frizzantiAncellotta, Grappello, Maestri, Salamino e Trebbiano vengono coltivati rispettando i criteri della Lotta Integrata e sapientemente utilizzati per sfruttarne le specifiche proprietà. L’azienda produce tre tipi di vino rosso, un bianco e due vini spumantizzati e ogni anno cerca di migliorare i suoi prodotti seguendo le esigenze dei clienti, nel rispetto delle tradizioni.

Gli abbinamenti dei nostri operatori

cotechino
Agriturismo Corte Valle d' Oro

“Il vino La Fenice si sposa perfettamente con il cotechino che serviamo con il purè di patate.

Pulisce bene e lascia in bocca un gradevole retrogusto aromatico.”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.